A Venezia Frida Kahlo vista attraverso l’obiettivo di Leo Matiz

L’artista messicana Frida Kahlo è universalmente considerata un simbolo dell’arte moderna e al contempo un’icona di resistenza al dolore e di opposizione nei confronti della malattia. Il fotografo colombiano Leo Matiz, uno dei più grandi fotografi del XX secolo, conobbe Frida nel 1940, e dalla loro amicizia vennero fuori delle preziose fotografie che rivelano l’animo sensibile della pittrice, al di la delle sofferenze che la vita le aveva imposto.

Si tratta di fotografie in bianco e nero ed a colori in cui attraverso il particolare punto di vista di Matiz traspare la freschezza, la spontaneità e la personalità di Frida Kahlo in un periodo particolarmente turbolento nella sua vita. Un periodo che viene minuziosamente ricostruito attraverso la documentazione fotografica lasciata da Leo Matiz in cui si vede una Frida Kahlo pacata e rilassata di fonte l’obiettivo del suo amico fotografo, sono scatti inediti in cui si gioca con l’immagine, con i contrasti, con le geometrie ed in cui Frida veste varie volte anche secondo la moda europea e non con i tradizionali costumi tehuana.

Articolo di Settimio Martire

frida_kahlo_mostra_venezia

Per informazioni:

L’anima di Frida Kahlo negli scatti di Leo Matiz

Quando: 17 giugno – 17 agosto

Orario: 10:30 – 19:30

Dove: Ar33studio – Frezzaria 17/33, Calle dei Barcaroli, San Marco – 30124, Venezia

info@ar33studio.com

www.ar33studio.com

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>