Quel sottile mettere a fuoco: personale di Saverio Lucci allo Spazio Maimeri di Milano

La nuova stagione espositiva dello Spazio Maimeri di Milano, Corso Colombo, 15, apre il 7 Settembre con Quel sottile mettere a fuoco, titolo della personale di Saverio Lucci, disponibile al pubblico fino al 17 Settembre.

Un cocktail inaugurale sarà l’accompagnamento del vernissage che si terrà Mercoledì 7 Settembre alle ore 18,30 presso lo Spazio Maimeri, e vedrà la presenza dell’autore che, attraverso le proprie opere, illustrerà la narrazione di una produzione artistica intensa ed espressione di un lungo percorso che nasce da uno sguardo attento e, allo stesso tempo, naturale e spontaneo della lettura ritrattistica. Saverio Lucci si definisce quale antropologo, oltre a essere un artista di riconosciuta valenza internazionale, lui Interior Designer, lui stilista, lui restauratore, ha lavorato come tale per il recupero di diversi beni all’interno del Cremlino.

Le opere di Saverio Lucci si inquadrano nella tradizione artistica europea rendendo lo stesso autore protagonista del XX Secolo: i ritratti penetrano l’anima e raffigurano, in modo puntuale e interiore, i moti e gli stati d’animo dei propri soggetti, ora presi da angosciosi turbamenti, ora presi da esterefatti stupori, ora presi da una gioia irrefrenabile, ora presi da un contenimento riflessivo. L’arte di Saverio Lucci si differenzia, in questo il lato puramente autonomo e originale che lo caratterizza qquale autore autonomo, per la tecnica intrapresa: una tecnica che si avvale di una ripresa delle tecniche Rinascimentali, ossia l’Encausto, quel procedere tale da stratificare sulla tela cera d’api e tempera a olio, giungendo a un risultato che non tralascia i dettagli e le raffinatezze figurative di uno stile che apprezza in modo puntuale la capacità di “mettere a fuoco” il volto e il ritratto, rendendolo incisivo.

“Non ho l’ossessione della tecnica – confida l’artista – Artista è un narratore della storia, un testimone del nostro tempo, l’arte è dove l’umanità si scopre nel tempo”: Saverio Lucci narra la bellezza e la apprezza in modo da renderla evidente tramite una pittura sua propria e tramite un itinerario vivo e coerente nello stile e nella poetica.

Le opere di Saverio Lucci saranno disponibili al pubblico fino al 17 Settembre nei seguenti orari di apertura presso lo Spazio Maimeri, Corso Colombo, 15, Milano: dal Martedì alla Domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18.

Ti potrebbe interessare anche...