Al Forma Meravigli presentazione del Premio Amilcare G. Ponchielli 2016

Mercoledì 15 giugno 2016 alle 18.30 verrà presentata a Forma Meravigli di Milano l’edizione 2016 del Premio Amilcare G. Ponchielli ideato dal GRIN (Guppo Redattori Iconografici Nazionale), che come ogni anno seleziona un progetto fotografico dedicato al ricordo di uno dei primi photoeditor del giornalismo italiano, scomparso nel 2001. All’evento presso Forma Meravigli (che ricordiamo è una iniziativa di Fondazione Forma per la Fotografia in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano e Contrasto) saranno presenti i fotografi Alessandro Scotti (vincitore edizione 2005), Alessandro Grassani (vincitore edizione 2014) e Luca Rotondo (vincitore edizione 2015).
Il Premio Amilcare G. Ponchielli, riservato a fotografi italiani o residenti in Italia, è stato fondato dal GRIN (Gruppo Redattori Iconografici Nazionale) nel 2004 e premia ogni anno premia un progetto fotografico pensato per la pubblicazione su un giornale, un sito web o di un libro. La preselezione dei lavori pervenuti coinvolgerà tutti i membri del GRIN. Successivamente una giuria presieduta da Luca Dini, direttore di Vanity Fair, e composta da Maurizio Zanuso della Galleria Bel Vedere di Milano, Mariuccia Stiffoni Ponchielli, Loris Savino di LINKE, Luca Rotondo, fotografo e vincitore del Premio Ponchielli 2015, e tre membri del GRIN – Marco Finazzi, Samantha Primati, Roberta Levi – sceglierà in un’unica sessione il vincitore. Il Premio dovrà essere utilizzato per completare un progetto e per coprire i costi della mostra del lavoro realizzato. Quest’anno il Premio di 5.000€ verrà assegnato a un solo autore e comprende la copertura dei costi di stampa della mostra. La premiazione avverrà a Milano nel mese di ottobre 2016. Nella stessa occasione il GRIN presenterà, per una segnalazione di merito, il libro che a giudizio della giuria è riconosciuto come il migliore tra quanti pubblicati negli anni 2014 e 2015

premio Ponchielli
Le candidature devono essere presentate entro il 30 giugno 2016.
Info e bando disponibile su www.photoeditors.it

Ti potrebbe interessare anche...